Cinema 4D: alzare "livello" dello sfondo.

Il luogo giusto per le vostre discussioni su qualunque software di grafica e sulle tematiche riguardanti l'editing audio/video. Si parla di DirectX, editing audio/video, codec e computer grafica.

Moderatore: Staff forum IlSoftware.it

Rispondi
usag
Active Software Plus
Active Software Plus
Messaggi: 705
Iscritto il: 14 ago 2006 23:40

Cinema 4D: alzare "livello" dello sfondo.

Messaggio da usag »

Salve a tutti, nonché buon Natale (vista l'ora e soprattutto il giorno... anzi, la notte :eheheh:),
volevo realizzare un'immagine con Cinema 4D, da inserire come sfondo di Grub, durante la visualizzazione dell'elenco dei sistemi operativi, visto che quel nero triste è davvero poco consono.
Creo l'immagine, la lavoro un attimino e mando in rendering; fin qui tutto ok. quando però vado a salvar l'immagine (in formato Png, che è il formato meglio supportato da Grub, almeno a mio avviso), mi traccia una riga divisoria che "spezza" lo sfondo, creando un bruttissimo abbinamento che va a rovinar tutto.
Qui di seguito, l'immagine:

Immagine

Bene, vorrei uniformare il blue su tutto lo sfondo, andando quindi ad eliminare quella zona grigia che rimane sopra; durante il rendering all'interno del programma, sembrerebbe tutto blue (come lo vorrei io), mentre quando produce l'immagine finita, mi si presenta sempre così, come nello screenshot postato.
Ho visto tuttavia che sulla pagina di lavoro del programma, c'è una linea orizzontale tratteggiata, oltre la quale non si può andare, e credo sia appunto la linea "divisoria" che spezza lo sfondo nell'immagine finita.
Basterebbe tirar su quella linea e sarebbe fatta, almeno credo.
Avete qualche idea?
Il computer è un fisso, del 2004, P.B. - Amd Athlon 64, 2 GB di ram, scheda video Ati Radeon SE 9200 Family, infatti è un bel po' lentino durante il rendering; va praticamente in freeze. ma questo credo non c'entri col problema in corso.
grazie mille e buon natale a tutti :approvato:.
L'importante non è sapere, ma saper fare uso di ciò che si sa.

http://www.sicvo.it

Rispondi